Al Caseificio Morandi di Anguillara due prestigiosi riconoscimenti

Premiati i formaggi artigiani di qualità

Settimana ricca di soddisfazioni per il Caseificio Morandi, produttore di formaggi artigianali associato a Confartigianato Padova, che ha ottenuto ben due attestati di qualità per i propri prodotti. Una piccola produzione legata alla spinta imprenditoriale di tre sorelle che da anni tengono viva la tradizione di famiglia producendo formaggi prelibati grazie alla sinergia di antiche e nuove tecniche di lavorazione.
 
In occasione della fiera “Sapori di Anguillara”, il comune ha conferito al caseificio la denominazione comunale De.Co. per il Pecorino dell’Adige, il Mistopecora dell’Adige e la ricotta Mistopecora. 
 
“Siamo felici di ricevere questo riconoscimento istituzionale- dichiara Angela Morandi. È un passo che sancisce il rapporto storico con il nostro territorio. Inoltre siamo ancora più orgogliose perché negli stessi giorni il nostro Pecorino dell’Adige ha ricevuto un secondo premio molto importante, il “Premio Dino Villani’”. 
 
Doppio riconoscimento infatti per il Pecorino dell’Adige cui viene conferito, dall’Accademia italiana della cucina, il “Premio Dino Villani” per il 2017. È un’attestazione annuale che viene assegnata al produttore che si sia distinto nella lavorazione artigianale di un prodotto alimentare di rilevante qualità organolettica (gradimento al palato), lavorato con ingredienti di prima qualità, con una ben identificata tipicità locale, non industriale.
 
“Noi ci sentiamo particolarmente artigiane – continuano le tre sorelle. L’intervento e la sapienza delle mani dell’uomo, o meglio delle donne, è un ingrediente fondamentale per rendere buono un prodotto. Se abbiamo un buon latte ma il casaro è un’incapace il formaggio uscirà malvagio. È questo che si tramanda nella nostra famiglia ed è proprio la tradizione che ci ha permesso di produrre un formaggio come il Pecorino dell’Adige che nasce dall’eredità dei pastori transumanti che trasformavano il latte ogni sera. Nostro nonno ha interrotto la sua transumanza qui, a Borgoforte, dove noi oggi produciamo ancora”.
 
A sostenere e incoraggiare queste realtà è Francesco Pastò, presidente del mandamento di Conselve per Confartigianato Padova: “La nostra associazione è da sempre in prima linea nella difesa della produzione artigianale di qualità. Produrre artigianalmente significa essere attenti alle materie prime, controllare ogni fase di realizzazione del prodotto finito e garantire al consumatore alti livelli qualitativi. Il Caseificio Morandi ne è un esempio vincente, e sono orgoglioso di poter dire ora anche riconosciuto ai più alti livelli”.
 
 
 
 
Padova 26 ottobre 2017

Informazioni

Leggi tutto

Ufficio stampa e media

Progetti di rete

Scopri i progetti dell'Unione Provinciale Artigiani di Padova

© Unione Provinciale Artigiani Padova, Piazza de Gasperi 22, Via Masini 6, tel. 049 8206311 - 049 8206154, c.f. 80008710289