Alimentaristi. Rinnovato il contratto collettivo regionale

Anche Confartigianato del Veneto presente ai tavoli

 Il 15 luglio 2019, Confartigianato imprese Veneto e le altre associazioni datoriali hanno sottoscritto unitamente a Flai-Cgil Veneto, Fai-Cisl Veneto e Uila-Uil Veneto il verbale di accordo per la proroga del contratto collettivo regionale per il settore alimentare artigiano, il settore alimentare non artigiano fino a 15 dipendenti, il settore panificazione. 

Il contratto, in scadenza al 30 giugno 2019, viene prorogato, sia per la parte economica, sia per quella normativa, al 31 marzo 2020.
- Relativamente la parte economica
Si intendono prorogati sino al 31 marzo 2020 l'Ert (elemento retributivo transitorio) per i dipendenti del settore alimentare artigiano e la quota di adesione contrattuale alla previdenza complementare; l'Ert (elemento retributivo transitorio) per i dipendenti del settore panificazione e la quota di adesione contrattuale alla previdenza complementare.
L'Ert dei settori sopra richiamati continuerà ad essere erogato nelle modalità e nei valori previsti dal precedente Ccrl.
 

Allegati

Ufficio stampa e media

Progetti di rete

Scopri i progetti dell'Unione Provinciale Artigiani di Padova

© Unione Provinciale Artigiani Padova, Piazza de Gasperi 22, Via Masini 6, tel. 049 8206311 - 049 8206154, c.f. 80008710289