Alla scoperta dei misteri dell'Universo

Tutto esaurito per la lectio magistralis del Professor Debei

Sala gremita il 24 gennaio scorso, al Municipio di Este, per il professor Stefano Debei, docente di Misure meccaniche e termiche, Robotica spaziale e Direttore del Centro di Ateneo di Studi e attività spaziali “G. Colombo” (CISAS), dell’Università degli Studi di Padova.

 
L’occasione è stata la lectio magistralis dell’atestino eccellente, che ha portato il Cisas a realizzare la sonda che sarà in grado di scoprire i segreti del sottosuolo di Marte.
L’evento è stato organizzato dal Mandamento di Este di Confartigianato Imprese, grazie al patrocinio del Comune.
 
Ed è stata proprio il Sindaco Roberta Gallana a voler onorare il lavoro scientifico di Debei con una targa di ringraziamento all’illustre concittadino.
“Perché esplorare lo spazio? Per capire meglio il nostro Pianeta, la storia dell’essere umano e il futuro della Terra – ha spiegato Debei”.
 
Ma non c’è dubbio che il progetto più ambizioso sia quello di portare l’uomo su Marte: “Quanto ci vorrà per raggiungere questo obiettivo dipenderà anche dall’entità degli investimenti che si faranno nei prossimi anni sui programmi spaziali – ha detto Debei”.
 
E poi c’è la questione della Space Economy, che rappresenta una delle più promettenti traiettorie di sviluppo dell’economia mondiale dei prossimi decenni: “Ci auguriamo – ha precisato Debei – che possa decollare anche nel nostro Paese. Già oggi alcuni elementi ipertecnologici che utilizziamo sono prodotti da aziende artigiane, anche venete”.
 
Un auspicio, questo, subito accolto da Franco Zovi e Roberto Boschetto, rispettivamente presidente mandamentale e provinciale di Confartigianato Imprese Padova: “Il mondo imprenditoriale guarda con interesse l’attività spaziale perché rappresenta il futuro – hanno spiegato”.
 
Ma a proposito di futuro, da segnalare è il grande interesse riscosso dalla lectio magistralis tra i più giovani in sala. Sono stati proprio i bambini i veri protagonisti della serata: con le loro domande hanno stimolato il dibattito sulla realtà delle missioni spaziali.
 
“Ci fa piacere aver organizzato un incontro che ha suscitato tanto interesse nei più giovani – hanno precisato Zovi e Boschetto. La loro preparazione nell’affrontare l’argomento ci fa ben sperare nel futuro”.
Confartigianato Padova ha voluto omaggiare il professor Debei di un’opera “Sole Luna”, realizzata dall’artigiana artista dello smalto a grande fuoco Gabriella Gabrini, su disegno di Giò Ponti.
 
Nel corso dell’incontro, Stefano Baccini, Direttore del Teatro dei Filodrammatici di Este e ambasciatore della Commedia dell’arte nel mondo, ha voluto dedicare all’amico Debei un intermezzo teatrale, recitando “La gallina padovana, dialogo de Cecco di Ronchitti de Bruzene in perpuosito de la Stella nuova” e i Dialoghi epistolari tra Galileo Galilei e Angelo Beolco detto Ruzzante.
 

Ufficio stampa e media

Progetti di rete

Scopri i progetti dell'Unione Provinciale Artigiani di Padova

© Unione Provinciale Artigiani Padova, Piazza de Gasperi 22, Via Masini 6, tel. 049 8206311 - 049 8206154, c.f. 80008710289