Comunicazione. Rinnovato il contratto collettivo nazionale

L’accordo scade il 31 dicembre 2018

È stata sottoscritta il 27/2/2018, tra CONFARTIGIANATO Comunicazione, CNA Comunicazione e Terziario Avanzato, CASARTIGIANI, CLAAI e SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UILCOM-UIL l’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL del 13/5/2014 per i dipendenti delle imprese Artigiane e delle Piccole e Medie Imprese dell’Area Comunicazione scaduto il 31.12.2015.

Il presente accordo decorre dal 01/01/2016 e scadrà il 31/12/2018.
Il rinnovo consta di due parti: la prima si applica ai dipendenti delle imprese artigiane ed ai consorzi di imprese artigiane, mentre la seconda ai dipendenti dalle microimprese non artigiane (e relativi consorzi), ai dipendenti dalle piccole e medie imprese (e relativi consorzi), ai dipendenti delle confederazioni datoriali dell’artigianato a tutti i livelli, nonché ai loro enti e/o società costituiti, partecipati o promossi. 
Rimandando alla lettura del testo contrattuale si segnalano le principali novità:
1. Incrementi retributivi per le imprese artigiane pari a 48 euro per il 4° livello da erogarsi in tre tranche con decorrenza 1° marzo 2018, 1° luglio 2018 e 1° dicembre 2018 (per le imprese non artigiane l’incremento concordato è pari a 58 euro per il 4° livello che saranno erogati in 3 tranche alle medesime scadenze di cui sopra);
2. Erogazione di un importo a titolo di una tantum pari ad 150 euro lordi, da erogarsi in due tranche di parti importo con la retribuzione del mese di aprile 2018 e con la retribuzione del mese di novembre 2018;
3. Inserimento di una disciplina specifica sul mutamento di mansioni temporaneo;
4. Aumento delle ore di flessibilità (144 ore);
5. Aumento dei limiti quantitativi per il ricorso al tempo determinato;
6. Regolamentazione, per la prima volta nel CCNL, di una particolare disciplina del contratto a termine “per il reinserimento al lavoro”, di durata fino a 24 mesi, che riguarda soggetti di età superiore ai 29 anni (esclusi dai requisiti soggettivi per l’apprendistato), lavoratori disoccupati o lavoratori svantaggiati di cui al DM 17/10/2017 con un “salario di ingresso” ridotto.
 
In allegato il testo dell’accordo
 

Allegati

Ufficio stampa e media

Progetti di rete

Scopri i progetti dell'Unione Provinciale Artigiani di Padova

© Unione Provinciale Artigiani Padova, Piazza de Gasperi 22, Via Masini 6, tel. 049 8206311 - 049 8206154, c.f. 80008710289