Confartigianato Trasporti Padova

Pronti alla class action contro il cartello dei produttori di camion

Confartigianato Trasporti Padova pronta ad una class action contro i produttori di veicoli pesanti, condannati dall’Unione europea per aver creato un vero e proprio cartello per aumentare i prezzi dei mezzi superiori a sei tonnellate. Un rincaro, secondo le stime, del 15%. E’ operativa la piattaforma web creata per raccogliere le denunce degli imprenditori, i documenti necessari e tutte le informazioni dell’impresa finita nel raggiro. 

 
Il 16 luglio 2016, la Commissione europea ha sanzionato i principali produttori di autocarri per aver creato un cartello finalizzato a far lievitare i prezzi dei veicoli, a danno, ovviamente, dei consumatori di tutta Europa.
Per questa azione collettiva di risarcimento, Confartigianato Trasporti ha scelto un partner prestigioso, il Fondo Omni Bridgeway, specializzato nel contenzioso antitrust a livello internazionale, scelto per la difesa dei diritti dei propri associati davanti al Tribunale di Amsterdam, il più attento in Europa su questo tipo di risarcimenti.
 
Adesso c’è la possibilità di avviare un procedimento nei confronti delle Case Costruttrici di veicoli pesanti, per aver creato un cartello, giudicato lesivo della libera concorrenza e in grado di condizionare i prezzi dei camion, Confartigianato Padova ha aderito ad un progetto internazionale che prevede un’azione tesa a favorire il risarcimento del danno a chi ha acquistato, in conto terzi o in conto proprio, anche attraverso leasing, uno o più camion di massa complessiva superiore a 60 q.li, sia nuovi che usati, immatricolati nel periodo compreso tra il 1997 e il 2011, delle seguenti marche: DAF, MERCEDES, IVECO, MAN, VOLVO, RENAULT TRUCK e SCANIA. Il danno risarcibile consiste nel sovraprezzo causato dal cartello, sia che si tratti di veicolo nuovo che usato.
 
Confartigianato, offrirà assistenza a tutti quegli autotrasportatori che vorranno chiedere i danni alle compagnie. Le imprese che avranno inviato la manifestazione di interesse saranno contattate dal personale di Confartigianato Padova per procedere con l’adesione all’iniziativa.
 
Per aderire all’iniziativa, le imprese interessate dovranno restituirci, debitamente compilata, l’allegata scheda “Manifestazione d’interesse”, inviandola ai seguenti indirizzi mail:  vincenzo.pugliese@upa.padova.it  e diego.boscolo@upa.padova.it quanto prima possibile e comunque entro il prossimo 31 dicembre 2019. Le imprese che ci avranno inviato la manifestazione d’interesse saranno successivamente contattate dal personale dell’Associazione per procedere con l’adesione all’iniziativa.
 
In attesa di ricevere le vostre manifestazioni d’interesse, restano a disposizione i funzionari di Confartigianato Padova Diego Boscolo (tel. 049/8206502 dal lunedì al giovedì dalle 9,00 alle 12,30) e Vincenzo Pugliese (tel. 049/8206117 dal lunedì al giovedì dalle 14,30 alle 17,30).
 

Allegati

Ufficio stampa e media

Progetti di rete

Scopri i progetti dell'Unione Provinciale Artigiani di Padova

© Unione Provinciale Artigiani Padova, Piazza de Gasperi 22, Via Masini 6, tel. 049 8206311 - 049 8206154, c.f. 80008710289