Covid 19. Prorogate scadenze che riguardano i rifiuti

Rinviati al 30 giugno Mud, accumulatori, raee

A seguito dell’emergenza COVID-19 sono state prorogate alcune scadenze che riguardano i rifiuti. 

L’articolo 113 del Decreto Cura Italia, D.L. 18 del 17 marzo 2020, rinvia al 30 giugno 2020 le seguenti scadenze, 
tra le quali è compreso anche il Mud 2020 (dati 2019):
a) Presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale - MUD, di cui all’articolo 6, comma 2, della legge 25 gennaio 1994, n. 70;
b) Presentazione della comunicazione annuale dei dati relativi alle pile e accumulatori immessi sul mercato nazionale nell'anno precedente, di cui all’articolo 15, comma 3, del decreto legislativo 20 novembre 2008, n. 188, nonché trasmissione dei dati relativi alla raccolta ed al riciclaggio dei rifiuti di pile e accumulatori portatili, industriali e per veicoli ai sensi dell’articolo 17, comma 2, lettera c), del decreto legislativo 20 novembre 2008, n. 188;
c) Presentazione al Centro di Coordinamento della comunicazione di cui all’articolo 33, comma 2, del decreto legislativo n. 14 marzo 2014, n. 49, ovvero la comunicazione da parte dei titolari degli impianti di trattamento dei RAEE in merito alle quantità di RAEE trattate.
d) Versamento del diritto annuale di iscrizione all’Albo nazionale gestori ambientali di cui all’articolo 24, comma 4, del decreto 3 giugno 2014, n. 120.
 
L’Ufficio Ambiente è a disposizione per eventuali chiarimenti ai numeri     0498206372 e 0429786111
 

Ufficio stampa e media

Progetti di rete

Scopri i progetti dell'Unione Provinciale Artigiani di Padova

© Unione Provinciale Artigiani Padova, Piazza de Gasperi 22, Via Masini 6, tel. 049 8206311 - 049 8206154, c.f. 80008710289