Covid-19: attività di manutenzione del verde

Ordinanze Giunta Regionale che introducono la possibilità di eseguire manutenzione del verde

Le recenti disposizioni in materia di gestione dell’emergenza da coronavirus, vietano le attività di realizzazione e manutenzione del verde. Il codice ATECO 81.30 (cura e manutenzione del paesaggio inclusi parchi, giardini e aiuole) non risulta infatti inserito negli allegati del DPCM 22 marzo 2020 e del DM 25 marzo 2020. Ciò premesso, Confartigianato imprese del verde – ha formalmente segnalato al Ministero dello Sviluppo Economico l’opportunità di riprendere al più presto l’attività di manutenzione del verde (sia nel pubblico che nel privato), sussistendo la possibilità che a breve si presentino problemi legati alla sicurezza e all’igiene pubblica considerata inoltre la possibilità di rispettare, più che in altri contesti lavorativi, le condizioni previste dal protocollo di sicurezza, ad esempio sulla distanza degli operatori

 La Regione Veneto, preso atto di queste richieste, lo scorso 3 e 4 aprile - in allegato - ha approvato due ordinanze che hanno introdotto la possibilità di eseguire lavori di manutenzione del verde.

 

 
Ricordiamo inoltre, sempre con il fine di tutelare i cittadini, che gli unici operatori che possono eseguire operazioni di manutenzione del verde pubblico e privato, sono quelli in possesso dei requisiti previsti dalla Legge 154/2016.
 
 
 

 

Allegati

Ufficio stampa e media

Progetti di rete

Scopri i progetti dell'Unione Provinciale Artigiani di Padova

© Unione Provinciale Artigiani Padova, Piazza de Gasperi 22, Via Masini 6, tel. 049 8206311 - 049 8206154, c.f. 80008710289