Energia. Nuovi aumenti da luglio

Scegliere il Caem per risparmiare

 +6,5% sull’elettricità e + 8,2% sul gas: un vero e proprio salasso giustificato, a dire dell’Arera, dal continuo aumento del petrolio (+54% da inizio anno);  il dato, in forte controtendenza rispetto al trimestre precedente( -8,0% Ele e -5,7% gas), e' certamente legato all’andamento delle materie prima ma anche e soprattutto al clima d’incertezza internazionale, e  il fatto che si avvicina sempre di più la chiusura di questa tipologia di mercato.

La nota dell’Autority però, non si ferma alle valutazioni sui prezzi della tutela, ma parla anche di PUN – Prezzo Unico Nazionale, il prezzo all’ingrosso dell’elettricità: evidenzia che a maggio 2018 l’indice tariffario ha segnato un deciso aumento rispetto allo stesso mese del 2017 e il pre-consuntivo di giugno 2018 risulta in ulteriore aumento. 
Non è un caso il riferimento al PUN, visto che i numerosissimi Fornitori che si propongono sul Mercato Libero, si propongono con SCONTI in percentuale sulla Materia Prima e/o con un’offerta PUN + Fee Commerciale che varia in funzione del costo dell’agenzia di vendita;  detto questo, occorre fare particolare attenzione al PUN che  ha dimostrato nel tempo oscillazioni repentine in basso e in alto che dipendono da molti fattori non controllabili dall’utente finale. 
Mancano 12 mesi alla chiusura del Mercato di TUTELA (a cui fa riferimento il Fornitore SERVIZIO ELETTRICO NAZIONALE già Enel Servizio Elettrico) e di qui a pochi mesi molti utenti dovranno necessariamente confrontarsi con il Mercato Libero, cercando di individuare tra i 700 Fornitori presenti nel nostro territorio un’offerta che tuteli realmente e permetta i giusti risparmi.
Confartigianato nel Nord Est, da quando è partita la liberalizzazione del Mercato dell’Energia, ha seguito la strada dell’AGGREGAZIONE della DOMANDA, mettendo insieme il fabbisogno energetico del panettiere di Piove di Sacco, della falegnameria di Este e dell’officina meccanica di Cittadella.
Questo luogo  è dato dalla forma di un consorzio, il CAEM, che ha raccolto in ormai 15 anni di lavoro più di 9000 Aziende del Territorio garantendo, attraverso l’attività di negoziazione del prezzo e monitorando la qualità del servizio, RISPARMIO e TUTELA per i propri Consorziati.
 
Perchè non entrare nel Consorzio ? 
Aderire ora al CAEM significa avere la possibilità di far parte di un gruppo di Aziende che di anno in anno cresce e si confronta con il Mercato dell’Energia.
I vantaggi  sono multipli:
Il CAEM ha negoziato  uno SCONTO CERTO sulle TARIFFE di TUTELA;
L’Adesione al CAEM fa recuperare l’intera CAUZIONE a suo tempo versata a ENEL;
La fornitura sarà sotto controllo dello Sportello SOS Energia di Confartigianato Padova senza numeri VERDI, sempre a tua disposizione per ogni tipo di operazione;
Tutta la burocrazia per il passaggio è in capo allo Sportello SOS Energia, che curerà per te la Domanda di Adesione al Consorzio
L’adesione al CAEM è GRATUITA, in quanto questo è un prodotto della tua Tessera Associativa. 
 
Per saperne di più o semplicemente solo per fare un'analisi della vostra bolletta e capire il margine di risparmio è possibile contattare lo Sportello Energia di Confartigianato Padova allo 049 8206385

Ufficio stampa e media

Progetti di rete

Scopri i progetti dell'Unione Provinciale Artigiani di Padova

© Unione Provinciale Artigiani Padova, Piazza de Gasperi 22, Via Masini 6, tel. 049 8206311 - 049 8206154, c.f. 80008710289