F Gas: Da settembre obbligatoria la Banca Dati che sostituisce i registri

Confartigianato ti aiuta ad essere pronto al nuovo adempimento

Come ormai noto, il D.P.R. 146/2018 ha  istituito la “Banca dati gas fluorurati ad effetto serra e apparecchiature contenenti gas fluorurati” in forma telematica.   Anche se alcune funzionalità sulla piattaforma digitale non sono ancora attive, dal 25 Settembre 2019 tutte le informazioni contenute sinora nei registri (attività di controllo delle perdite nonché alle attività di installazione, assistenza, manutenzione, riparazione, smantellamento di apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria, pompe di calore fisse, apparecchiature di protezione antincendio contenenti FGAS) dovranno essere comunicate - per via telematica - alla Banca dati, da tutte le imprese in possesso di certificato.

 
Pertanto, l’obbligo di tenuta dei registri sarà rispettato esclusivamente mediante la comunicazione telematica alla Banca dati stessa.
 
Ecco quali sono i passaggi necessari che ti consigliamo di tenere in considerazione.
Dal 25 Settembre 2019, l’obbligo di tenuta dei registri Fgas dovrà essere rispettato mediante la comunicazione alla Banca dati gas fluorurati ad effetto serra e apparecchiature contenenti gas fluorurati.
Confartigianato Imprese Padova segnala i seguenti passaggi fondamentali.
1. Ottenere la firma digitale quanto prima (se non già posseduta).
La firma digitale è necessaria per effettuare la prima iscrizione alla Banca dati ed è uno strumento personalissimo. Solo il legale rappresentante può fare richiesta della firma e procedere alla prima iscrizione.
Per ottenere la firma digitale potete prenotare un appuntamento presso la CCIAA di Padova per il suo rilascio CLICCANDO QUI (informazione costi QUI).
 
2. Primo accesso alla Banca dati: al fine dell’iscrizione e successiva comunicazione dei dati Fgas.
In particolare:
Dal 25 settembre 2019 per gli INSTALLATORI scatta l’obbligo di inserite tutte le informazioni relative alle attività di controllo delle perdite nonché alle attività di installazione, assistenza, manutenzione, riparazione, smantellamento di apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria, pompe di calore fisse, apparecchiature di protezione antincendio contenenti FGAS.
Tali informazioni sono comunicate - per via telematica -, alla Banca dati, da tutte le imprese in possesso di certificato. (Se devi ancora regolarizzare la tua posizione aziendale CLICCA QUI).
Sarà resa disponibile più avanti l’area apposita “Comunicazione Interventi”, attività che può essere affidata a Confartigianato, che svolgerà il servizio di comunicazione dei dati in nome e per conto dell’impresa.
 
Ricordiamo inoltre che dal 25 luglio 2019 per i VENDITORI scatta l’obbligo di
comunicare quantità e tipologia di Fgas venduti, numero dei certificati delle imprese acquirenti o, laddove le imprese non fossero soggette ad obbligo di certificazione, il numero degli attestati/certificati delle persone fisiche.
comunicare la tipologia di apparecchiatura non ermeticamente sigillata contenente Fgas venduta, numero e data fattura/scontrino di vendita.
È aperta la sezione online “Venditori” per qualificarsi come tali.
Si può già accedere, dopo l’iscrizione come venditori, all’area “Comunicazione Vendite” per testare e simulare le modalità di inserimento dati.
Dal 25 luglio la funzione diventerà definitivamente attiva in occasione della prima scadenza.
 
Confartigianato Imprese Padova in vista del 25 settembre attiverà un servizio per coloro che avessero necessità di assistenza per le fasi di prima iscrizione alla Banca dati e successivamente per la comunicazione degli interventi.
Seguiranno opportuni aggiornamenti.
 
Per ulteriori informazioni:
Ufficio F-Gas - fgas@upa.padova.it
Paolo Pizzo Dugo - 049 820 6128;
Kristian Kola - 049 820 6119
 

Ufficio stampa e media

Progetti di rete

Scopri i progetti dell'Unione Provinciale Artigiani di Padova

© Unione Provinciale Artigiani Padova, Piazza de Gasperi 22, Via Masini 6, tel. 049 8206311 - 049 8206154, c.f. 80008710289