Il nostro welfare territoriale. Opportunità per imprese, lavoratori e famiglie

Convegno a Villa Contartini di Piazzola sabato 9 febbraio

È con un convegno che, sabato 9 febbraio 2019, la Città di Piazzola sul Brenta e i comuni di Campodoro, Campo San Martino, Limena e Villafranca Padovana, in collaborazione anche con Confartigianato Imprese Padova presenteranno alle aziende e ai cittadini del territorio l’innovativo “Accordo territoriale per il welfare aziendale”: una nuova alleanza sinergica fra comuni, aziende e fornitori di servizi della zona per rispondere ai bisogni dei lavoratori e delle loro famiglie, in modo da massimizzare le risorse disponibili per i servizi.

Obiettivo di questo ambizioso progetto è promuovere il welfare aziendale in ottica territoriale, offrendo alle aziende del territorio un paniere di beni e servizi pubblici e privati, definito tramite convenzioni sottoscritte dalle Amministrazioni Comunali con i fornitori locali, in moda da generare un circuito virtuoso di sviluppo economico di cui beneficeranno imprese, lavoratori, famiglie e tutta la comunità nel suo complesso.
Di fatto le Amministrazioni Comunali si interpongono nel meccanismo applicativo del welfare aziendale/territoriale orientando le scelte delle aziende in modo da garantire che le stesse vengano realizzate nel vero interesse della collettività.
In altre parole, grazie alla normativa sul welfare aziendale, le aziende che sceglieranno di aderire a questo progetto potranno avere a disposizione una serie di servizi da offrire ai propri lavoratori una godendo di benefici fiscali sia per l’azienda che per i lavoratori stessi e i loro familiari.
Alcuni esempi dei prodotti presenti nel paniere? Rette asili nido pubblici/privati e scuole dell’infanzia, pre-scuola e doposcuola (la Fism ha aderito inserendo tutti i servizi offerti dagli asili e scuole infanzia dei 5 comuni), centri estivi; servizi offerti da poliambulatori medici del territorio e visite mediche specialistiche, voucher di supermercati locali; rette per inserimento residenziale di anziani/non autosufficienti e ricoveri di sollievo.
Il documento, è un modello concreto di innovazione sociale, unico nel panorama italiano in quanto mette insieme più amministrazioni comunali, tutte le parti sociali, le associazioni di categoria ed altri enti strategici e individua una soluzione innovativa per i bisogni delle aziende, dei lavoratori e delle famiglie tramite la valorizzazione delle relazioni e della collaborazione in ottica community-stakeholder. I 5 Comuni, infatti, in ragione delle loro competenze nella gestione del territorio, hanno deciso di cogliere un’importante sfida: giocare insieme il ruolo di facilitatori dell’innovazione, farsi garanti dei diritti sociali, esistenti ed emergenti, svolgere un ruolo di intermediazione allo scopo di aiutare i soggetti strategici del territorio a superare interessi di parte per costruire un bene comune che interessi tutta la collettività.
Inoltre, l’Accordo prevede il superamento del limite dalla mera residenzialità per l’accesso ai servizi pubblici locali, consentendo la fruizione degli stessi anche ai lavoratori non residenti ma dipendenti di aziende con sede nei comuni sottoscrittori.
 
 
Hanno aderito: Ulss n. 6 “Euganea”, CGIL Padova, CISL Padova e Rovigo, UIL Padova e Rovigo, Camera di Commercio di Padova, Assindustria Veneto Centro, Confartigianato Imprese Padova, Confcommercio-ASCOM Padova, Confesercenti Padova, Coldiretti Padova, CNA Padova, Confcooperative Padova, CIA Padova, Ordine dei Consulenti del Lavoro di Padova, Ordine dei Commercialisti ed Esperti Contabili della Provincia di Padova, Coordinamento Pari Opportunità Interprofessionale Padova, Ente Bilaterale Veneto e Friuli Venezia Giulia. Partner tecnico: Jonathan Cooperativa Sociale.
 
Il convegno “IL NOSTRO WELFARE TERRITORIALE – OPPORTUNITÀ PER AZIENDE, LAVORATORI E FAMIGLIE” si inserisce nell’ambito del progetto “Alleanze territoriali per la famiglia”, finanziato dalla Regione Veneto – Assessorato ai Servizi Sociali, che ha visto l’avvio e il mantenimento di tavoli di co-progettazione multi-stakeholder attraverso i quali è stato ideato l’Accordo territoriale per il welfare, sottoscritto in data 9 marzo 2018.
Il convegno sarà l’occasione per:
- presentare il progetto “Alleanze territoriali per la famiglia” e le scelte strategiche attuate in tale ambito dalle cinque Amministrazioni comunali che operano in rete tra loro;
- illustrare il funzionamento dell’Accordo territoriale, il paniere di beni e servizi e le convenzioni già sottoscritte con i fornitori locali;
- promuovere il welfare aziendale tramite un sintetico inquadramento giudico e tecnico;
- incentivare le aziende del territorio ad attuare al loro interno piani di welfare aziendale adottando il paniere di beni e servizi messi a disposizione nell’ambito dell’Accordo.

Programma
(sabato 9 febbraio 2019, Villa Contarini – Piazzola sul Brenta)
9.00 Accoglienza e registrazioni
9.30 INTRODUZIONE ALL’INCONTRO E SALUTI ISTISTUZIONALI
M. Lanzarin - Assessore ai Servizi Sociali e Sanità Regione Veneto
S. Bortolami - Presidente Co.Ge. Veneto
Referenti altre amministrazioni comunali partner
10.00 PRESENTAZIONE DEL PROGETTO “Alleanze per la famiglia” E DELL’ACCORDO TERRITORIALE PER IL WELFARE AZIENDALE
N. Ranzato - Assessore di Piazzola sul Brenta (comune capofila)
S. Ranzato - Jonathan Cooperativa Sociale (partner tecnico)
10.30 CORNICE NORMATIVA E TECNICA SUL WELFARE AZIENDALE
L. Pero - Docente MIP - Politecnico di Milano
11.00 BEST PRACTICE AZIENDALI
Esperienze di aziende virtuose
11.45 INTERVENTI DEL PUBBLICO
12.30 Aperitivo finale
Modera: Riccardo Sandre (giornalista)
 
Per partecipare è necessario registrarsi online cliccando qui

Allegati

Ufficio stampa e media

Progetti di rete

Scopri i progetti dell'Unione Provinciale Artigiani di Padova

© Unione Provinciale Artigiani Padova, Piazza de Gasperi 22, Via Masini 6, tel. 049 8206311 - 049 8206154, c.f. 80008710289