L’artigianato artistico in scena a Padova il 24 e il 25 marzo

Gabriella Gabrini: “Un’operazione culturale che ci restituisce la fatica di chi lavoro con il silenzio più che con le parole”.

Si terrà sabato 24 e domenica 25 marzo, a Padova, nel sottoportico di Palazzo delle Debite, l’esposizione dell’artigianato artistico, organizzato da Confartigianato Padova, in collaborazione con l’associazione Antichi mestieri.
In esposizione sei Maestri artigiani che proporranno, per due intere giornate, il meglio della loro produzione.

“L’artigianato è nel Veneto un custode che ha ancora un rapporto con i segreti del lavoro, la natura del territorio e della gente, il paesaggio e l’ambiente urbano e rurale – spiega Gabriella Gabrini, Delegata di Confartigianato per l’artigianato artistico e tradizionale -. Se l’educazione dei giovani potesse incontrarsi in qualche momento con la durezza della pietra e del ferro, con la ricerca severa degli stili, con la sfida e la competizione continua del design, con l’interpretazione e la preveggenza dei segni e dei vissuti estetici che traducono in modo tangibile sensazioni e contraddizioni individuali. Questa nostra operazione culturale di salvaguardia dei mestieri artistici, che rivitalizza lo scenario del quotidiano, ci restituisce la fatica di chi lavora usando più il silenzio che le parole. Una grandezza storica che è nascosta in ogni mestiere e ai processi per arrivare al prodotto. Niente di più. Le opere, ancora una volta, valgono più delle parole. Come dice un proverbio salisburghese: un uomo senza ieri è un uomo senza domani”.
 
Per informazioni: Confartigianato Padova, Maurizio Cesarato, tel. 0149 8206120 – maurizio.cesarato@upa.padova.it.
 

Ufficio stampa e media

Progetti di rete

Scopri i progetti dell'Unione Provinciale Artigiani di Padova

© Unione Provinciale Artigiani Padova, Piazza de Gasperi 22, Via Masini 6, tel. 049 8206311 - 049 8206154, c.f. 80008710289