Lavoratrici in stato di gravidanza

L’Ispettorato del Lavoro approva la linea portata avanti da Confartigianato

L’Ispettorato del Lavoro approva la linea portata avanti da Confartigianato relativamente alla procedura di valutazione del rischio nelle lavoratrici in stato di gravidanza. 

 
L’obiettivo è permettere ai datori di lavoro di valutare una modifica del ciclo di lavoro per garantire ad una gestante di operare in massima sicurezza, senza sostituirla immediatamente alla comunicazione dello stato di gravidanza. 
In particolare, l’Ispettorato ha sposato il seguente modo di operare:
•             in sede di DVR: valutazione del rischio gestanti, con indicazione dei rischi presenti per le mansioni che vedono lavoratrici di genere femminile, prevedendo l’astensione dal lavoro delle lavoratrici ed una successiva valutazione del rischio gestanti da parte dell’azienda;
•             in caso di comunicazione dello stato di gravidanza: immediata rivalutazione del rischio gestanti, con la definizione delle eventuali misure di prevenzione e protezione che possono essere messe in atto oppure dell’impossibilità di garantire la prosecuzione delle attività della lavoratrice in sicurezza. In parole povere si definisce se la lavoratrice può continuare ad operare o meno”.
 
Per informazioni:
Confartigianato Imprese Padova - Marco Mariano
Area Tecnica – Ambiente, Sicurezza, Energia
Tel. 049 820 6333 – marco.mariano@upa.padova.it
 

Ufficio stampa e media

Progetti di rete

Scopri i progetti dell'Unione Provinciale Artigiani di Padova

© Unione Provinciale Artigiani Padova, Piazza de Gasperi 22, Via Masini 6, tel. 049 8206311 - 049 8206154, c.f. 80008710289