LEGGE DELEGA SULLE PROFESSIONI SANITARIE

Le Associazioni di categoria potranno dare impulso alla procedura di individuazione della nuova professione sanitaria di odontotecnico

Il 31 gennaio 2018 è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la legge delega al Governo in materia di sperimentazione clinica di medicinali nonché disposizioni per il riordino delle professioni sanitarie e per la dirigenza sanitaria della Ministero della Salute (L. n. 3/18).

La legge contiene due norme di rilevante interesse per la categoria degli odontotecnici:
  • La nuova procedura per l’istituzione di ulteriori professioni sanitarie (art. 6)
La novità di maggior interesse rispetto alla disciplina precedente (legge 43/2006) consiste nel fatto che l’individuazione di nuove professioni in ambito sanitario potrà avvenire anche su iniziativa delle associazioni professionali rappresentative dei soggetti interessati, mediante invio di istanza motivata al Ministero della salute, il quale, nei sei mesi successivi, dovrà dare risposta all’istanza e, in caso affermativo, attivare concretamente la procedura di istituzione della nuova professione sanitaria. La nuova procedura, pur non risolvendo direttamente l’annosa questione del riconoscimento dell’odontotecnico come professione sanitaria, rappresenta una nuova strada da poter percorrere per ottenere finalmente tale riconoscimento. Le Associazioni di categoria potranno, infatti, dare impulso alla procedura di individuazione della nuova professione sanitaria di odontotecnico presentando direttamente al Ministero la relativa istanza.
  • L’inasprimento delle sanzioni contro l’esercizio abusivo della professione sanitaria (art.12)
Di particolare interesse per la categoria degli odontotecnici gli interventi in materia di esercizio abusivo di una professione introducendo nuove norme sanzionatorie.
Confartigianato Odontotecnici si è battuta, nel corso di tutto l’iter parlamentare, per il riconoscimento “tout court” del profilo sanitario dell’odontotecnico, istanza purtroppo non recepita all’interno del provvedimento. Tuttavia, tali norme rappresentano un primo passo verso una maggiore fluidità del percorso di istituzione del profilo e un importante risultato ottenuto anche grazie alla presentazione di emendamenti da parte di Confartigianato Odontotecnici, alla luce dei tanti progressi e delle nuove tecniche utilizzate nell’attività di odontotecnico. 

 
 
 
Padova 21 febbraio 2018
 

 

Informazioni

Leggi tutto

Ufficio stampa e media

Progetti di rete

Scopri i progetti dell'Unione Provinciale Artigiani di Padova

© Unione Provinciale Artigiani Padova, Piazza de Gasperi 22, Via Masini 6, tel. 049 8206311 - 049 8206154, c.f. 80008710289