Mutuo ipotecario. Detraibilità degli interessi passivi in caso di morte del coniuge

Chiarimento da parte del Ministero dell’Economia

Con riferimento agli interessi passivi:

• relativi ad un mutuo ipotecario stipulato da entrambi i coniugi per l’acquisto dell’abitazione
principale;
• in caso di decesso di uno dei coniugi;
il MEF nella Circolare 1.6.99, n. 122/E ha chiarito che:
 
“il coniuge superstite può usufruire della detrazione per gli interessi passivi e oneri
accessori relativi al mutuo ipotecario contratto per l'acquisto dell'abitazione principale di cui è contitolare insieme al coniuge deceduto, a condizione che provveda a regolarizzare l'accollo del mutuo (e sempreché sussistano gli altri requisiti).
Ciò vale anche nel caso di subentro nel rapporto di mutuo da parte degli eredi, sempreché
anche in capo a questi ultimi risultino soddisfatte le condizioni previste dalla norma per
usufruire della predetta detrazione”.
 
Ora, nella recente Risoluzione 18.10.2017, n. 129/E l’Agenzia delle Entrate riconosce:
• al coniuge superstite;
• cointestatario del mutuo ipotecario con il coniuge deceduto;
la possibilità di fruire della detrazione considerando il 100% degli interessi passivi (e non solo il
50% degli stessi, come “in origine”), relativi ad un mutuo ipotecario contratto per la ristrutturazione dell’abitazione principale, “avendo anche provveduto ad accollarsi l’intero mutuo”.
 
In tal caso, facendo riferimento alla citata Circolare n. 122/E, l’Agenzia specifica che:
“Sebbene tale orientamento sia stato fornito con riferimento al contratto di mutuo stipulato per l'acquisto dell'abitazione principale, si ritiene che, per motivi di coerenza e sistematicità, lo stesso principio possa applicarsi nel caso in cui il contratto sia stato stipulato per ristrutturare l'abitazione principale”.
 
Per maggiori informazioni
Nucleo assistenza tributaria Upa servizi , Piazza de Gasperi 22, Padova, tel 049 8206417, 049 8206351
 

Ufficio stampa e media

Progetti di rete

Scopri i progetti dell'Unione Provinciale Artigiani di Padova

© Unione Provinciale Artigiani Padova, Piazza de Gasperi 22, Via Masini 6, tel. 049 8206311 - 049 8206154, c.f. 80008710289