Registro zuccheri

Abrogato l'obbligo di tenuta per alcuni soggetti

L’articolo 3 comma 1-quater della Legge di conversione del Decreto Legge 14 dicembre 2018 n. 135, meglio noto come decreto semplificazioni, ha abrogato l’obbligo della tenuta del registro di carico e scarico degli zuccheri per alcuni soggetti.

 
La norma è andata ad incidere su un articolato e complesso assetto legislativo tanto che l’Ispettorato Centrale della Tutela della Qualità e Repressione Frodi dei Prodotti Agroalimentari del Ministero delle Politiche Agricole è intervenuto con una propria Nota del 2 aprile 2019 n. 5281 per riepilogare quali sono i soggetti che ancora oggi sono obbligati alla tenuta del registro.
 
Nel dettaglio sono ancora obbligati alla tenuta del registro:
 
i produttori e gli importatori di saccarosio, escluso lo zucchero a velo, di glucosio, di miscele di glucosio e fruttosio e degli zuccheri estratti dall'uva diversi dal mosto concentrato rettificato, anche in soluzione;
gli operatori che importano le sostanze zuccherine per utilizzarle nel proprio stabilimento per la produzione di altri prodotti alimentari ad eccezione degli importatori che commercializzano (acquistano/vendono/movimentano) esclusivamente zucchero preconfezionato in bustine di peso massimo pari a 10 grammi.
 
Risultano esclusi dall’obbligo di tenuta del registro degli zuccheri i seguenti soggetti:
 
i grossisti;
tutti gli utilizzatori.
 
In allegato si fornisce la nota ministeriale citata e la guida al registro predisposta dal Ministero dove si trovano anche le indicazioni per la sua chiusura.
 

Allegati

Ufficio stampa e media

Progetti di rete

Scopri i progetti dell'Unione Provinciale Artigiani di Padova

© Unione Provinciale Artigiani Padova, Piazza de Gasperi 22, Via Masini 6, tel. 049 8206311 - 049 8206154, c.f. 80008710289