Rinnovato il contratto per l’area legno e lapidei

Tra le novità incrementi retributivi e aumento ore di flessibilità

Con l'ipotesi di accordo 13 marzo 2018 Confartigianato Legno e arredo, Confartigianato Marmisti, Cna Produzione, Cna Costruzioni, Casartigiani e Claai con Fillea-Cgil, Filca-Cisl e Feneal-Uil hanno rinnovato il c.c.n.l. per i dipendenti dalle imprese artigiane e piccole e medie imprese dell'area legno-lapidei.

L'accordo decorre dal 1° gennaio 2016 e scadrà il 31 dicembre 2018. La nuova sfera di applicazione contrattuale è estesa anche alle imprese che svolgono Servizi di Onoranze Funebri.
Rimandando alla lettura del testo contrattuale si segnalano le principali novità:
1. Incrementi retributivi per le imprese da erogarsi in due tranche con decorrenza 1° marzo 2018 e 1°giugno 2018;
2. Erogazione di un importo a titolo di una tantum di 150 euro lordi, da erogarsi in due tranche di parti importo con la retribuzione del mese di aprile 2018 e con la retribuzione del mese di luglio 2018;
3. Aumento delle ore di flessibilità (104 ore);
4. Modifica dei limiti quantitativi per il ricorso al tempo determinato;
5. Regolamentazione di una particolare disciplina del contratto a tempo indeterminato per il “reinserimento al lavoro”, di durata fino a 24 mesi, che riguarda soggetti di età superiore ai 29 anni (esclusi dai requisiti soggettivi per l’apprendistato), lavoratori disoccupati o lavoratori svantaggiati di cui al DM 17/10/2017 con un “salario di ingresso” ridotto.
 
In allegato testo integrale dell’accordo
 

Allegati

Ufficio stampa e media

Progetti di rete

Scopri i progetti dell'Unione Provinciale Artigiani di Padova

© Unione Provinciale Artigiani Padova, Piazza de Gasperi 22, Via Masini 6, tel. 049 8206311 - 049 8206154, c.f. 80008710289