Trasporto Container. Tutte le Associazioni hanno chiesto di aggiornare il software del distanziere nazionale

Due tavoli tecnici il 21 e il 26 giugno ai quali sarà presente anche Confartigianato

Il Coordinamento delle Associazioni dell’autotrasporto, all’unanimità, ha deciso di dare mandato a Res data S.r.l di aggiornare il software  del sistema R.T.O Ores, meglio noto come distanziere nazionale. 

La richiesta di aggiornamento perverrà a Res data nei prossimi giorni al fine di attualizzare i percorsi elaborati dal distanziere, ormai obsoleti e non più corrispondenti alla realtà in termini di viabilità, infrastrutture e divieti di circolazione.
Il Coordinamento delle Associazioni ha anche stabilito di procedere alla costituzione di un tavolo nazionale del settore container al quale saranno invitate a partecipare le Associazioni della committenza.
 
A tal fine, sono stati fissati due appuntamenti: 
1. nel primo, convocato per venerdì 21 giugno p.v., si riunirà una commissione tecnica per discutere la creazione di una piattaforma programmatica che sarà oggetto di contrattazione con le controparti 
2. nel secondo, previsto per mercoledì 26 giugno, verranno discussi i lavori della commissione.
 
Le Associazioni dell’Autotrasporto, conseguentemente, hanno inviato una richiesta di incontro urgente ad Assologistica, Fedespedi, Federagenti, Confitarma e Assarmatori per avviare una interlocuzione costruttiva al fine di risolvere le numerose criticità a cui devono far fronte, ormai da tempo, le imprese di autotrasporto che operano nel settore dei container.
Nella missiva (in allegato alla presente) si spiega come “le inefficienze evidenti e nel frattempo acuite del sistema, sopportate in gran parte dall’autotrasporto, ultima catena della filiera, si aggiungono alla cronica difficoltà del trasporto stradale di container che non può più garantire le condizioni di regolarità del servizio”.
L’obiettivo finale, spiegano le Associazioni nella lettera,  è quello di “condividere un percorso che possa ricreare prima di tutto le condizioni adeguate per sostenere la regolarità lavorativa ed il rispetto della sicurezza”.
 
A tal proposito lo scorso 10 giugno le Associazioni Regionali dell’Autotrasporto del Veneto Confartigianato Imprese Veneto, Cna Fita e Fai  unitamente alle Organizzazioni della Committenza e all’Autorità Portuale di Venezia- hanno partecipato ad un incontro 
con la Prefettura di Venezia dove hanno illustrato - con  la piena condivisione con tutti i Presenti -  lo “stato di crisi del settore”. 
La Confartigianato  sarà presente, per quanto di sua competenza, a tutti i tavoli citati. Per maggiori informazioni: Confartigianato Imprese Padova, Vincenzo Pugliese, tel 049 8206117
 

Allegati

Ufficio stampa e media

Progetti di rete

Scopri i progetti dell'Unione Provinciale Artigiani di Padova

© Unione Provinciale Artigiani Padova, Piazza de Gasperi 22, Via Masini 6, tel. 049 8206311 - 049 8206154, c.f. 80008710289